Entro il 2065 la vita media a 86 anni per gli uomini e 90 per le donne

Ponte Giulio: le abitazioni dovranno essere sempre più inclusive e non avere più barriere


"La sopravvivenza in Italia è prevista in aumento. Entro il 2065 la vita media potrebbe crescere fino a 86,1 anni e fino a 90,2 anni, rispettivamente per uomini e donne (80,1 e 84,6 anni nel 2015)". E' quanto riporta l'Istat nelle sue previsioni sul suo futuro demografico del Paese.

Anche alla luce di questi dati non vogliamo farci cogliere impreparati, dice Ponte Giulio. Stiamo notando un incremento, sempre più frequente, della richiesta di ambienti inclusivi che siano, al contempo, belli e in linea con il resto dell'arredamento della casa. Per questo stiamo implementando il nostro programma Bagno Sicuro, indirizzato alla sicurezza ed alla migliore fruibilità dell'ambiente bagno. Ausili e sedute che, oltre a garantire spazi affidabili, sono in grado di dare un tocco di eleganza all'insieme.

Ne è un esempio la linea Prestigio+ che oggi contempla anche i modelli con disegni personalizzati. Questi maniglioni, oltre a svolgere la loro funzione di sostegno, risultano essere dei veri e propri complementi d'arredo, grazie ad un nuovo processo di finitura a stampa che consente una totale personalizzazione.

Le sedute, sia per vasca che per doccia, sono sempre più minimal ed essendo ribaltabili non hanno il benché minimo impatto nell'insieme, pur continuando a svolgere il loro compito.

Per quanto riguarda i lavabi e i piatti doccia, la sicurezza si sposa con l'estetica, grazie al programma Midioplan, in pietra acrilica. Articoli adattabili a qualsiasi necessità di spazio; pratici ed ergonomici, i piatti doccia consentono un'agile accessibilità al punto lavaggio e garantiscono una manutenzione rapida ed una pulizia completa del vano, mentre i lavabo sanno risolvere pressoché ogni vincolo permettendo, al tempo stesso, una raffinata caratterizzazione per forme e dimensioni.

La pietra acrilica, infatti, unisce estetica funzionalità e praticità, grazie all'ottimizzazione dei processi di lavorazione che contemplano interventi con macchine CNC e manuali, necessari per garantire la cura artigianale di ogni prodotto. La sapienza dei nostri artigiani e tecnici, dice Ponte Giulio, è il nostro plus perché ci consente di realizzare prodotti industriali con un'attenzione tipica dell'artigianalità Made in Italy.

Con l'invecchiamento della popolazione le abitazioni dovranno essere pensate per garantire l'autonomia di persone con minore mobilità e la loro sicurezza, specialmente in ambienti come il bagno, dove vi è presenza di acqua e gli spazi possono essere limitati.

Siamo attenti alle esigenze del mercato ed ai suoi cambiamenti, convinti che l'ambiente bagno dovrà essere sempre più inclusivo, sicuro e senza barriere. Un cambiamento che potrà andare ad incidere pesantemente sui gusti degli utenti e sul loro concetto di arredo, che non sempre contempla articoli finalizzati alla sicurezza. Con questi programmi, che uniscono funzionalità a eleganza, siamo certi che riusciremo a far valutare diversamente un bagno sicuro, che può essere, al contempo, un luogo accogliente ed accurato.

Ponte Giulio: il bagno del futuro è inclusivo.