Grazie a tutti coloro che hanno condiviso il nostro abbraccio

Il Direttore vendite Ponte Giulio traccia un bilancio del Cersaie 2017


"Vogliamo ringraziare tutti i nostri clienti, gli installatori e i professionisti che hanno visitato il nostro stand al Cersaie e hanno voluto conoscere e toccare con mano "hug" il nostro nuovo sistema d'arredo". Con queste parole il Direttore vendite per l'Italia, Adriano Scutigliani, ha tirato le somme del Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno.

Nel tracciare un bilancio della Fiera, Scutigliani ha tenuto a sottolineare: "era la presentazione ufficiale del progetto, ero fiducioso, ma non mi aspettavo un consenso così ampio. Abbiamo portato in fiera qualcosa di decisamente nuovo e i molti anni di lavoro in questo settore mi hanno insegnato che i profondi cambiamenti di linea e di prodotto di un'azienda necessitano tempo per essere metabolizzati. Hug al contrario è stato accolto da tutti con un grande abbraccio".

Ad essere apprezzati, secondo il Direttore vendite sono stati, in particolar modo, i piatti doccia in mineral composite e le varie combinazioni fra ausili, contenitori porta oggetti, vaschette e arredi: "siamo passati dal concetto di maniglia che sorregge il fruitore, all'ausilio complemento d'arredo che è parte dell'insieme e lo sostiene - ha detto Scutigliani. Non solo: i colori, gli abbinamenti, le linee, così diverse e d'arredo, hanno suscitato molta curiosità tra gli operatori, dimostrandoci la bontà di quello che stavamo presentando".

"Gli ausili, con il loro design contemporaneo - ha aggiunto il Direttore vendite - possono essere ben abbinati a differenti tipi di arredo, impreziosendoli. La loro capacità, inoltre, di poter essere un tutt'uno con specchi, mobili, contenitori e lavabi li rende davvero unici. Le nuove tonalità poi, diverse da quelle utilizzate in passato (melanzana, rame, lime, punti grigi e punti rossi) hanno conquistato sia gli amanti del moderno che coloro che apprezzano stili più classici. Lo stesso possiamo dire delle sedute, con il loro aspetto vagamente vintage. I mobili contenitori a parete sono stati molto ben valutati, sia per le colorazioni (grigio seta, carta zucchero e bianco puro) che per le linee, così come i mobili specchiera, i cassetti sotto-lavabo e gli specchi con luce incorporata".

"Tutti coloro che hanno visitato il nostro stand, che hanno scelto di approfondire questa nuova collezione, hanno dato ulteriore senso al nostro lavoro - ha concluso Scutigliani. hug segna un punto di svolta per Ponte Giulio: è un'evoluzione, rispetto al passato ed un primo passo verso il nostro futuro. Un futuro che speriamo di poter condividere con sempre più operatori e privati, coinvolgendoli in questo grande abbraccio che non è solo hug, ma tutta l'offerta Ponte Giulio".

Innovazione nella continuità: il nuovo arredo bagno Ponte Giulio.


 

Scarica ora la nuova brochure informativa