Hug, un abbraccio che dà vita a un nuovo sistema d’arredo

Daniele Trebbi, il designer della collezione, racconta come nasce e come si compone



Tre video in cui si racconta hug. Un resoconto che si è dipanato nel corso del Cersaie 2017 e che ha visto come narratori Daniele Trebbi, la matita che ha contribuito a creare la collezione, Adriano Scutigliani direttore vendite Italia della Ponte Giulio e Enrico Carloni, Amministratore delegato della Ponte Giulio.

Ad iniziare il racconto è proprio Trebbi che spiega:
"Circa un anno fa Ponte Giulio mi ha incaricato di studiare alcuni nuovi prodotti nell'ambito di una proposta coordinata, una famiglia di elementi per un bagno sicuro."

"hug nasce partendo dalla maniglia di sicurezza, core business della produzione Ponte Giulio, che diventa qui protagonista di un sistema d'arredo composto di mobili, mensole, vaschette di contenimento, lavabi, specchi, piatti doccia e sedute di vario tipo. Si è voluto creare un ambiente caldo e accogliente, dove prendersi cura di sé stessi e dei propri cari. Un luogo dove i prodotti rendono il "fare" e il "muoversi" più facile e sicuro. Dove forme, materiali e colori piacevoli fanno dimenticare l'aspetto più propriamente funzionale".

"E' cosi - prosegue Trebbi - che in hug la maniglia di sicurezza si allunga in grandi formati, orizzontali e verticali, per divenire presenza di supporto pressoché costante e sulla quale poter inserire con facilità mobili, specchi e mensole."

"Maniglie - dice ancora il designer - che troviamo accessoriate con vaschette di contenimento nella versione verticale o addirittura incorporate nei mobili contenitori. Tutte rese ancora più attraenti dalle nuove finiture colorate o puntinate, rappresentano non solo una presa sicura sempre a portata di mano, ma anche elementi capaci di abbellire lo spazio e personalizzarlo con abbinamenti più o meno audaci".

"Fanno parte del sistema - aggiunge Trebbi - numerosi prodotti che, anche con il supporto dell'ufficio tecnico dell'azienda, abbiamo messo a punto sempre in un'ottica di confort e sicurezza. Quindi troviamo uno sgabello, una sedia e una seduta a parete per la doccia disponibile nella versione semplice o con schienale e braccioli; alcuni specchi semplici e inclinabili; e ancora i lavabi in Pietra Acrilica disponibili anche su misura e altri in Mineral Composite, un materiale molto resistente con il quale sono realizzati anche alcuni piatti doccia con un efficace antiscivolo dal segno raffinato. Ampio spazio è stato dato alla ricerca di materiali innovativi attraenti da un punto di vista estetico, ma anche tecnicamente performanti."

"Ponte Giulio - conclude - con questo incarico ha espresso alcune esigenze che io ho interpretato come la volontà di avere una proposta completa di bagno sicuro nella quale celare quell'aspetto tecnico/sanitario a favore di una maggior piacevolezza dei prodotti, adatti sia ad ambiti privati che pubblici. Credo che hug possa essere un giusto compromesso e una buona risposta a queste intenzioni".