Ponte Giulio: quando l’ospitalità è a portata di bambino

L’azienda torna sulle sue linee Bagno Cucciolo, che propongono prodotti dalle forme semplici, con dimensioni adatte alle proporzioni dei bambini e che consentono un facile accesso all’uso degli stessi.


Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini ha garantito che: “vigilerà sull'attuazione del piano per l'edilizia su cui si sta spendendo il Governo e di cui il MIUR sarà uno dei protagonisti, attraverso la sua azione di controllo. Anche l'Anagrafe dell'edilizia - ha spiegato il Ministro - sta finalmente ripartendo e faremo di tutto perché non ci siano ulteriori ritardi. Andare a scuola in sicurezza deve essere un diritto sacrosanto per i nostri ragazzi".
In riferimento all’edilizia scolastica Ponte Giulio ricorda il suo programma che punta ad avvicinare i bambini all’uso del bagno fin dall’età prescolare, abituandoli alla cultura dell’igiene personale, per mezzo di prodotti divertenti, ideati su misura per loro.


L’azienda torna, quindi, sulle sue linee Bagnocucciolo, che propongono prodotti dalle forme semplici, con dimensioni adatte alle proporzioni dei bambini e che consentono un facile accesso all’uso degli stessi.


“Ne sono esempio – spiega Ponte Giulio – l’erogatore dell’acqua, le ampie superfici e i catini generosi, ma poco profondi, che li rendono adatti ad un approccio in gruppo. Infine l’adozione di un materiale come la pietra acrilica garantisce igiene e salubrità”.


Oltre ad essere a loro misura questo tipo di prodotti sono anche belli, colorati, a forma di animali, proprio per invogliare i piccoli al loro utilizzo. Quindi grazie ai loro colori e alle forme particolari, essi stimolano la fantasia dei piccoli togliendo le barriere visive e dando agli oggetti nuove forme: WC con i piedi di un orso, lavabi decorati con gli elefanti, pareti attrezzate che si animano con i millepiedi di un bruco, così come i lavandini. Per non parlare poi degli specchi a forma di leone e dei porta sapone appesi su una testa di giraffa.


“Gli specchi – continua Ponte Giulio - previsti sia in grandi dimensioni con cornici abbinabili per forme e colori ai lavabo, sia senza cornice, per esaltare le forme semplici ed offrire un richiamo in corrispondenza del campo visivo per ogni bambino, sono realizzati con vetro di sicurezza. Particolare attenzione è stata rivolta ai vasi sanitari proposti sia in versione sospesa a in appoggio, questi ultimi disponibili con scarico a suolo o a parete, con forme e dimensioni contenute, particolarmente adatte all’uso di bambini piccoli o piccolissimi”.


“Riteniamo - dicono dall’azienda - che la divulgazione dell’importanza della pulizia e l’utilizzo di prodotti antibatterici, nelle strutture educative, sia un modo concreto per tutelare i bambini”.


La collezione per i piccoli si completa con una serie di elementi porta bicchiere con gancio, accessori come scovolino, mensole, porta sapone, appendi abiti e fasciatoi.


“Il processo formativo - secondo Ponte Giulio - non può prescindere dall’educazione sui temi dell’igiene personale. E il concetto di ospitalità – dice ancora l’azienda - deve, inevitabilmente, considerare anche questi aspetti, proprio perché i nostri prodotti vengono pensati, studiati e realizzati su misura di chi li andrà ad utilizzare”.


Ponte Giulio: grandi soluzioni per piccoli utenti.